Vision e Mission aziendale

In ambito Marketing e comunicazione sentiamo spesso parlare di Mission e Vision, questo perché sono 2 cose fondamentali per un’azienda sia in fase di lancio che per dare continuità al progetto trasmettendone i valori.

Rappresentano, infatti, gli strumenti per definire gli obiettivi connessi ai valori e alle aspirazioni più profonde oltre che ai risultati dell’organizzazione.

Proprio per questo, prima ancora di creare un progetto o un’azienda, è opportuno pensare e mettere nero su bianco queste 2 cose in modo tale da renderle chiare a tutto il gruppo fin da subito, in questo modo tutti avranno la stessa direzione e visione delle cose.

Prima di entrare nel dettaglio e spiegare il significato di questi 2 termini occorre specificare che sono due parole che nonostante spesso vengano intercambiate hanno significati e sono associati a due fasi differenti all’interno del percorso aziendale.

Mission aziendale

La mission aziendale può essere definita come la dichiarazione d’intenti dell’organizzazione ovvero il fine ultimo di questa. Sarà ciò che la distingue ora e nel futuro, sta alla base della Vision aziendale e stabilisce gli obbiettivi da raggiungere e cosa è necessario per poterlo fare.

In brave rappresenta la cultura aziendale.

Una Mission chiara motiva la squadra per il raggiungimento di obbiettivi comuni lavorando all’unisono e rendendo più facile il raggiungimento di piccoli obbiettivi a breve e medio periodo che semplificano quelli a lungo periodo.

È uno strumento che agisce nel presente ed aiuta in tutte le decisioni strategiche del vostro business.

Fa inoltre sapere ai nostri potenziali clienti cosa ci differenzia dai nostri competitors, quali sono i nostri punti di forza e perché dovrebbero scegliere noi rispetto ad altri. Ciò fa capire quanto sia importante non avere una Mission banale o uguale a quella di altri.

“Distinguersi per non estinguersi”

Non ha una lunghezza predefinita, a volte risulta essere un semplice slogan mentre in altri casi è molto lunga ed esaustiva, e funge quasi da riassunto per la strategia di lungo periodo da seguire.

Per poterla scrivere sarebbe meglio iniziare dal dare qualche risposta a delle domande fondamentali, come ad esempio:

  • Chi siamo?
  • Cosa facciamo e cosa potremmo fare in futuro?
  • Perché lo facciamo? Qual è il nostro scopo?
  • Cosa ci differenzia dagli altri?

Di seguito potete prendere come esempi le mission di due colossi a livello mondiale:

  • Walt Disney: «La mission della Walt Disney Company è intrattenere, informare e ispirare le persone in giro per il mondo attraverso il potere dello storytelling senza pari, che riflette brand iconici, menti creative e tecnologie innovative che rendono la nostra la principale azienda d’intrattenimento del mondo” uno dei principali produttori e fornitori di intrattenimento a livello mondiale»;
  • Coca Cola: «Rinfrescare il mondo; ispirare momenti di ottimismo e felicità; creare valore e fare la differenza»;

Vision aziendale

La vision aziendale indica la proiezione dell’organizzazione nel futuro in cui l’impresa intende operare. Una vision deve rispettare gli obiettivi di lungo periodo e quello a cui l’azienda aspira nel futuro.

Si basa su valori profondi e aspirazioni che ha l’azienda per questo deve essere semplice, chiara e soprattutto condivisa da tutti. Si riassume spesso in una singola frase che deve rispondere a determinati requisiti, quali:

  • Obbiettivi futuri realistici
  • Valori aziendali
  • Scenario futuro
  • Ambiente (sia interno che esterno) nel quale opera

La condivisione della Vision aziendale è fondamentale per ottenere una comunicazione efficacie all’interno dell’organizzazione, infatti, molti dei problemi che si hanno all’interno di un’azienda sono derivati dalla mancata condivisione di valori ed obbiettivi collettivi, che non fanno sentire i dipendenti parte attiva di un gruppo.

Come primo punto per scrivere una buona Vision, troviamo il mettere obiettivi concreti e realistici, questo per il semplice fatto che non basta solo che sia condivisa da tutti per essere una buona vision, deve essere realistica e coerente con le azioni del top manager aziendale altrimenti difficilmente un dipendente assimilerà la Vision.

Alcuni esempi di Vision aziendali possono essere:

  • Ikea: «Creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone»;
  • Coca Cola: «essere un luogo di lavoro ideale, dove le persone sono ispirate a dare il meglio»

L’esempio di Coca Cola riguarda la Vision rispetto alle persone, questo perché sul suo sito ufficiale riporta una serie di Vision aziendali riferite a diversi contesti. Questa è un’altra sostanziale differenza tra Mission e Vision poiché la prima deve essere unica mentre la seconda può variare e da una ramificarsi a diverse in base alla persona di riferimento.

Conclusione

Dopo aver letto nello specifico che cosa sono la Mission e la Vision di un’azienda dovrebbe essere chiaro a cosa servono, però riassumiamo quanto detto in un piccolo paragrafo.

Dal punto di vista interno guidano Top Manager e dipendenti al raggiungimento degli obiettivi prefissati motivandoli a lavorare in maniera produttiva con una Vision comune.

Dal punto di vista invece esterno possiamo affermare che questi 2 pilastri aiutano a creare legami solidi e strutturati, funzionando come veri e propri strumenti di pubbliche relazioni.